Ecco LaC International: il Gruppo sbarca in Australia, Canada e Usa

Non è un caso che il 2024 del Gruppo Pubbliemme – Diemmecom – viaCondotti21 – LaC Network sia all’insegna dei ponti. “Il ponte, parola che unisce”, si legge nel calendario 2024 del gruppo in distribuzione in questi giorni, “è la costruzione, materiale ma anche immateriale, con la quale l’uomo, da sempre, cerca di superare ostacoli o divisioni”. L’augurio del gruppo di comunicazione, editoria e media è quello di un nuovo anno in cui “continueremo a gettare ponti per unire, facendo crollare i muri che dividono”.

Ponti che si moltiplicano e vanno oltre Oceano, ad est e a Ovest del mare nostrum. Sono almeno 16 milioni gli italiani all’estero di prima, seconda e terza generazione da coinvolgere nei tre Paesi in cui arriveranno i nostri ponti. LaC International si rivolgerà a 7,5 milioni cittadini di origine italiana in Usa, 5,5 milioni in Canada, 3,5 milioni in Australia.

Ponti nell’etere, attraverso la piattaforma Sky, piattaforme popolari come Play Store e Apple Store, piattaforme tv e web con le app on demand, i canali CiborTv (che permettono di accedere, in tutto il mondo, ai migliori canali nazionali ed internazionali). Ponti che permetteranno di rendere ancora più facile l’accesso alla programmazione oggi possibile via web, e che configureranno un vero e proprio canale internazionale con produzioni ad hoc che si affiancheranno alle tante produzioni nazionali.

«Da almeno tre anni», spiega l’Editore e Presidente del Gruppo, Domenico Maduli, «il modello di contenuti LaC ci veniva richiesto in questi Stati da Italiani residenti oltreoceano, ma non ci sentivamo pronti. E non avevamo ancora trovato i partner adatti con cui uscire dal Mediterraneo per attraversare Oceano Atlantico da una parte, verso ovest, ed Oceano Indiano dall’altro, verso sud-est. Finalmente raggiungiamo questo traguardo attraverso una joint venture con un’agenzia italiana operante all’estero da Miami. Potremo essere ancora più vicini agli italiani residenti all’estero che seguono le nostre tantissime produzioni, portando oltreoceano il Sud dell’Italia e la Calabria migliore con passione, cuore e forza. Inizieremo mettendo a disposizione le nostre migliori produzioni, realizzate in questi dieci anni di enorme lavoro, attraverso il contenitore LaC Play, una vera gallery multimediale realizzata interamente “in casa”.

In un momento storico in cui sembra siano venuti meno, a livello locale e nazionale, i valori su cui si fondano le migliori società, è una indispensabile iniezione di fiducia avere la conferma che chi abita fuori dai nostri confini guarda a ciò che facciamo e che raccontiamo con gioia e speranza. Quelle che dovrebbero avere gli italiani che abitano questo Mezzogiorno d’Italia sempre bistrattato, ma che ha tanto da dare e da raccontare».

LaC International partirà con il nuovo anno in arrivo, ma si lavora da tempo con Roberto Onofri, DJ italiano di fama internazionale, presentatore televisivo e direttore artistico di eventi prestigiosi come Miss Italia America, che guiderà oltreoceano la diffusione del canale facilitando il dialogo con le comunità italiane all’estero in generale, e calabresi in particolare.

Onofri, profondo conoscitore della cultura italiana con indiscussa capacità di promuoverla a livello internazionale, gestisce canali televisivi dedicati, come Miss TV Channel, Port Tv, Ocean Drive Television, che esplorano tematiche di moda, bellezza, cultura marittima italiana, cucina italiana e intrattenimento. «Il palcoscenico estero è ampio e ancora pieno di opportunità», spiega. «Sono entusiasta di poter ampliare la mia expertise attraverso questo nuovo ponte costruito dal vostro Presidente Maduli. LaC Network è una realtà incredibile, di altissimo livello tecnico e contenutistico. È un onore e una gran bella sfida lavorare per dare la migliore visibilità internazionale possibile ad una realtà che ha già un livello di autoproduzione altissimo: un team di professionisti capaci di costruire una narrazione sana in cui tecnica, innovazione, creatività e contenuti si intersecano alla perfezione».

«L’Italia, il Sud e la Calabria on demand, direttamente nelle case di chi cerca sempre nuovi ponti con la terra di origine, che sia di prima, seconda o terza generazione: questo il prossimo obiettivo strategico de LaC Network. Una nuova sfida per l’anno che sta arrivando» così ha chiosato Paola Bottero, Direttore strategico del Gruppo, che ha aggiunto: «L’orgoglio di essere italiani si sente molto di più all’estero, aggrega proprio come nel Nord Italia è stata aggregante l’appartenenza al Mezzogiorno. Sono i valori sani, che ci sono propri e che da sempre il gruppo porta avanti, il motore con il quale possiamo e vogliamo continuare a raccontare la nostra parte migliore».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


13 + quindici =