Policlinico: riprendono esami Pet (con personale del Pugliese)

Riprendono le esecuzioni delle PET al Policlinico “Mater Domini” di Catanzaro dopo circa un mese di fermo a causa di un guasto al macchinario.

Ne dà notizia il Commissario Straordinario, Vincenzo La Regina, che evidenzia: “Ci stiamo attivando per acquisire una nuova PET fissa e una mobile che fungerà da supporto. Vogliamo abbattere la lista d’attesa che si è formata a causa dell’arresto forzato e, per questa ragione, verranno effettuati esami anche sabato e domenica e ringrazio i sanitari e i tecnici per il lavoro realizzato e la disponibilità data.

Le prestazioni verranno realizzate in sinergia con il personale del “Pugliese-Ciaccio”, in quell’ottica di cooperazione e integrazione che a breve verrà realizzata con l’Azienda Unica “Dulbecco”.”

Della questione si era occupato Antonello Talerico, consigliere regionale del Gruppo misto. “Negli scorsi giorni ho portato all’attenzione del Presidente Occhiuto la circostanza che a Catanzaro non era più possibile dal 10 febbraio 2023 sottoporsi all’esame PET (la vetusta PET di Germaneto era fuori uso per un guasto e la PET mobile del Pugliese-Ciaccio è ancora in attesa di autorizzazione), esame fondamentale per molti malati oncologici (perloppiù gravi) finiti nell’ulteriore inaccettabile calvario delle liste di attesa da mesi.

Del resto – ha continuato Talerico – qualora il Presidente Occhiuto dovesse adottare (si ipotizza entro due settimane) il tanto atteso nuovo DCA le due Aziende inizierebbero ad operare come Azienda unica “Dulbecco”, a quel punto l’utilizzo della PET mobile potrebbe avvenire sia presso la struttura del Pugliese-Ciaccio, sia al Policlinico di Germaneto, così riuscendo a smaltire in breve tempo la lunga lista di attesa che oramai conta oltre 250 malati oncologici”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


4 × uno =